Intervista pre-partita a Luca Cereda

A tu per tu con Coach Cereda

Tra poche ore alla Raiffeisen BiascArena i nostri Ticino Rockets affronteranno la loro quindicesima partita del campionato di LNB. Avversario di turno sarà il farm-team degli ZSC Lions che all’andata si impose per 3-2 all’overtime.
Alla Kunsteisbahn di Küsnacht per i Rockets Trisconi e Incir andarono in rete, ma a soli 120” dalla fine del terzo tempo Miranda pareggiò, e durante l’overtime una penalità incassata dai Rockets costò la terza rete di Liniger.
E questa sera? Come arrivano i Rockets al confronto contro i GCK Lions?
Ne abbiamo parlato con il Coach Cereda.

Com’è andata la settimana di pausa?

LC: Dopo una prima parte di intenso lavoro sulla condizione fisica, i ragazzi hanno avuto tre giorni di riposo per poi ritornare a preparare la partita sul ghiaccio, o meglio sul… cemento (ride, ndr). Un piccolo problema tecnico all’impianto della Raiffeisen Biascarena ci ha costretti ad allenarci fuori casa, ma tutto è bene ciò che finisce bene.

Come vedi il morale della squadra?

LC: Buono, devo dire buono. Sabato scorso c’è stata una serata di team building e ho visto un gruppo di ragazzi molto positivi, un gruppo che ha capito di essere sulla strada giusta per raggiungere gli obiettivi della squadra e personali. Dopo una settimana molto intensa con tre partite e un doppio turno, tutte partite contro squadre di alta classifica o addirittura di LNA, la squadra si è regalata un’iniezione di fiducia.

Cosa ti attendi dai GCK Lions?

LC: è una squadra che conosco bene. Pattinano molto, sono molto bravi tecnicamente e, oltre a molti giovani possono contare su qualche giocatore d’esperienza. Insomma, lotteranno su ogni disco e noi dovremo essere bravi a esprimere il nostro gioco.

Notizie dall’infermeria?

LC: Bé, pessime notizie. Elia Riva è fermo ai box per il riacutizzarsi di un problema fisico e stasera non ci sarà. Nemmeno Luca Gianinazzi purtroppo potrà essere presente a causa di un infortunio alla parte bassa del corpo. Insomma, in difesa è di nuovo una situazione complicata.

Arriveranno rinforzi da Ambrì o Lugano?

LC: sono in costante contatto con i direttori sportivi delle due squadre. È una situazione in divenire. Per noi sarebbe molto importante un rinforzo nelle retrovie visti gli assenti.

Una curiosità: sabato scorso Gianinazzi, Rochat, Camarda e Schnüriger hanno giocato con i GDT Bellinzona. Come mai?

LC: in un progetto di formazione come quello dei Rockets, l’obiettivo è quello di permettere ai giocatori di giocare il giusto numero di partite durante una stagione. Ogni volta che scendono sul ghiaccio macinano chilometri e accumulano esperienza, esperienza che insieme al duro lavoro è fondamentalmente la strada per continuare a migliorare. La possibilità di giocare con i GDT è molto positiva per noi e per i nostri ragazzi, un altro atout del progetto Rockets.

Styling

Reset all
Wide Boxed

Background Color:

Background Image

Background Pattern

Base Color:

Font Family 1:

Font Family 2:

630+ Google Fonts are available in Customize

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi