Red Ice vs HC Biasca Ticino Rockets

RiepilogoPatinoire Forum Octodure, 18 ottobre 2016, ore 19.45 I Ticino Rockets sconfitti di misura a Martigny Trasferta amara per i

2

RED ICE HOCKEY CLUB

Vinto

1

TICINO ROCKETS

Perso

18.10.2016 | 19:45
Patinoire du Forum d'Octodure

Riepilogo

Patinoire Forum Octodure, 18 ottobre 2016, ore 19.45

I Ticino Rockets sconfitti di misura a Martigny

Trasferta amara per i Rockets quella di martedì in terra vallesana. Dopo 10 partite in cui sono usciti sconfitti i biaschesi cercavano a Martigny di assoporare il gusto della vittoria. I Ticino Rockets nel primo periodo hanno creato diverse occasioni da rete e sono andati vicinissimi al vantaggio con Spinedi posizionato davanti alla porta dopo una doppia superiorità numerica al 10’ minuto. I padroni di casa non stanno a guardare e premono sull’acceleratore in cerca del punto del vantaggio, ma Chmel salva il risultato in almeno tre occasioni sul finire del primo tempo.
Ad inizio secondo tempo i Rockets partono con il piede giusto e trovano la rete del vantaggio dopo 46 secondi con Mazzolini che sfrutta la doppia conclusione di Romanenghi. Martigny che, incassato il gol, reagisce e si porta costantemente dalle parti di Chmel (a fine partita premiato come migliore in campo in casa Rockets) che si prodiga in diverse parate spettacolari, come la doppia a cavallo del 31’ minuto e addirittura quando riesce a neutralizzare un 2 contro 0 a 5 minuti dal termine del secondo periodo. Il pareggio è nell’aria e arriva in modo rocambolesco: il top scorer del Martigny Berglund tira alto, il disco rimbalza sulla balaustra e torna verso la porta difesa da Chmel, con quest’ultimo che viene colpito alla schiena con il disco che entra in rete. Gli arbitri, dopo aver visionato il replay, assegnano il gol a Berglund. Gli ospiti, che fin qui avevano retto bene il confronto, subiscono nel terzo periodo le ripartenze dei padroni di casa che vanno alla ricerca del punto del vantaggio. Vantaggio che arriva ancora con Berglund al 49’49’’ su assist di Brem e Balej. I Rockets a questo punto reagiscono e creano alcune occasioni da rete, gli ospiti sono tutti ispirati ma la coppia Romanenghi-Dal Pian è in gran spolvero. I riveraschi hanno la possibilità di giocare in 6 contro 4 con 57’’ a disposizione dopo la penalità inflitta ai danni di Balej: coach Cereda chiama time-out e richiama Chmel per sfruttare la doppia superiorità numerica. A 15 secondi dal termine Dal Pian sfiora il punto del pareggio con una deviazione sotto porta, ma il Martigny resiste e porta a casa la vittoria. Per la prima vittoria stagionale si dovrà ancora attendere, ma lo spirito è quello giusto.

HC Red Ice Martigny 2

HCB Ticino Rockets 1

0-0, 1-1, 1-0

Reti: 20’46’’ Mazzolini (Romanenghi) 0-1; 38’30’’ Berglund 1-1; 49’49’’ Berglund (Brem, Balej) 2-1;
Penalità: HC Red Ice Martigny: 7×2’; HCB Ticino Rockets: 14×2’

Arbitri: Erard, Pitton, Wolf

HCB Ticino Rockets: Chmel, Müller, Scheidegger, Z. Dotti, Gianinazzi, Montandon, Rochat, Tosques, Riva, Colombo, Dal Pian, Guidotti, Hrabec, Incir, Juri, Mazzolini, Schnüriger, Spinedi, Trisconi, Zanatta A., Stucki, Romanenghi

HC Red Ice Martigny: Aeberhard, Lory, Zanatta L., El Assaoui, Vermeille, Zanatta M., Iglesias, Birbaum, Maret, Krutov, Fischer, Vauclair, Lakhmatov, Schommer, Berglund, Brugger, Brem, Rexha, Balej, Merola, Malgin, Yorin

Note: HCB Ticino Rockets senza I. Dotti, Fontana, Giannini, Moor, Pinana, Barnabo, Camarda, Goi, Terzago

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi