HCB TICINO ROCKETS vs EVZ Academy

RiepilogoPrima partita casalinga del 2017 per i Ticino Rockets che, reduci dalla sconfitta in trasferta nel canton Jura contro l’Ajoie,

5

TICINO ROCKETS

Vinto

2

EVZ Academy

Perso

02.01.2017 | 20:00
RAIFFEISEN BIASCARENA

Riepilogo

Prima partita casalinga del 2017 per i Ticino Rockets che, reduci dalla sconfitta in trasferta nel canton Jura contro l’Ajoie, affrontano l’Accademia dello Zugo.

La sfida, fin dalle prime battute, è molto combattuta con il gioco che si concentra soprattutto alle assi. I Rockets partono forte e creano diversi grattacapi alla difesa zugana. La rete del vantaggio per i padroni di casa viene siglata in situazione di doppia superiorità numerica grazie a Christian Stucki (assist Riva) al 5’48’’. L’Accademia dello Zugo reagisce allo svantaggio andando vicina al pareggio in occasione di una penalità inflitta a Schnüriger e, pochi minuti più tardi, sigla la rete dell’1 a 1 con Marchon. I Rockets non si scoraggiano e a 4 minuti dal termine della prima frazione si portano in vantaggio con una staffilata dalla linea blu di capitan Dotti in power play.

L’inizio del periodo centrale, superato indenne un box play, vede gli ospiti spingere alla ricerca del punto del pareggio, soprattutto con una conclusione di Schleiss al 25’. Sono invece ancora i Rockets a trovare la rete grazie a Patrick Incir (assist Rochat e Pinana) al 26’38’’. I padroni di casa hanno, una manciata di minuti più tardi, un’altra occasione in doppia superiorità numerica per le penalità inflitte a Kläy e Rapac: la rete del 4 a 1 viene però segnata in 5 contro 4 dal Topscorer Hrabec al 29’40’’, giunto al suo 15esimo centro stagionale. L’EVZ Academy crea alcune occasioni per ridurre lo scarto, ma le conclusioni di Fabio Kläy e di Rapac non sono precise e il secondo tempo si conclude con i Rockets in vantaggio di 3 reti.

Ad inizio terzo periodo si segnala un palo colpito da Rochat in situazione di 4 contro 4 (penalità Moor e Marchon). Gli ospiti non ci stanno e riducono lo svantaggio al 42’40’’ grazie alla rete di Arnold. Dopo il gol subito i Rockets riescono a gestire ottimamente il vantaggio e a creare alcune occasioni per aumentarlo. Al 48’, dopo una grande azione solitaria, è Juri ad andare vicino alla rete del 5-2 ma il suo tiro in backhand si stampa sull’asta. A 3 minuti dal termine l’Academy chiama time out e toglie il portiere per avere l’opportunità di giostrare con l’uomo in più con l’intento di tentare il tutto per tutto. Ci pensa però Trisconi a chiudere la partita con il gol del definitivo 5 a 2 a porta vuota a 2 minuti e 30 dal termine che regala tre punti importanti e meritati ai Ticino Rockets.

 

HCB Ticino Rockets 5

 

EVZ Academy 2

 

2-1, 2-0, 1-1

 

Reti: 5’48’’ Stucki (Riva, Dal Pian) 1-0; 12’32’’ Marchon (Arnold, Forrer) 1-1; 15’48’’ Dotti I. (Incir, Hrabec) 2-1; 26’38’’ Incir (Rochat, Pinana) 3-1; 29’40’’ Hrabec (Goi, Stucki) 4-1; 42’40’’ Arnold 4-2; 57’37’’ Trisconi 5-2.

 

Penalità: HCB Ticino Rockets: 6×2’; EVZ Academy: 10×2’

 

Spettatori: 316

 

Arbitri: Hebeisen, Haag, Kehrli

 

HCB Ticino Rockets: Chmel, Dux, I. Dotti, Z. Dotti, Pinana, Rochat, Tosques, Riva, Moor, Camarda, Dal Pian, Guidotti, Goi, Hrabec, Incir, Juri, Mazzolini, Schnüriger, Spinedi, Trisconi, Zanatta, Stucki

 

EVZ Academy: Aeschlimann, Bader, Fohrler, Schmuckli, Grigioni, Küng, Maurer, Steiner, Pozzorini S., Rapac, Marchon, Pozzorini A., Schleiss, Kläy, Forrer, Alagic, Rattaggi, Döpfner, Arnold, Pfranger, Maurenbrecher

 

Note: HCB Ticino Rockets senza Fontana, Giannini, Gianinazzi, Montandon, Barnabò, Colombo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi