Serata storta per i Ticino Rockets, sconfitti a Langenthal 3-1

Domenica sera i Ticino Rockets hanno affrontato la trasferta di Langenthal uscendo sconfitti per 3-1 in una partita condita dalle molte imprecisioni da ambo le parti.

I padroni di casa, con Connor Hughes a difesa dei pali, hanno iniziato meglio il confronto, mettendo da subito sotto pressione i ragazzi di Reinhard. Dopo 10’ di gioco i ticinesi hanno perso il proprio Top Scorer Max Gerlach, autore di un brutto fallo in attacco e punito con una penalità di partita che ha costretto i Rockets a giocare 5 minuti con l’uomo in meno. Fritsche e compagni sono però stati bravi a non dare troppo spazio ai padroni di casa e a difendersi con ordine, portando lo 0-0 alla prima pausa.

Al 23’ Müller ha portato in vantaggio i padroni di casa con un tiro dalla blu che è sfilato sotto al gambale di Östlund. Poco dopo la metà della partita i Rockets hanno avuto l’occasione per pareggiare, ma dopo aver visionato il video, gli arbitri non hanno concesso la rete. Il Langenthal ha poi clamorosamente mancato il raddoppio in inferiorità numerica con il portiere dei Rockets già battuto. I padroni di casa hanno quindi continuato a spingere, riuscendo ad arrivare davanti a Östlund troppo soli e troppo spesso. Il portiere ospite ha sfoderato alcuni ottimi interventi mantenedo i Rockets in partita ma a 12 secondi dalla seconda sirena nulla ha potuto sul tiro ravvicinato di Küng, che ha portato così a 2 le lunghezze di vantaggio dei padroni di casa.

Nel terzo tempo i Rockets ci hanno provato, creandosi un’ottima occasione con Mazzolini, che però non è riuscito a battere Hughes. È quindi ancora stato il Langenthal a passare, con Barandun sulla panchina dei penalizzati.  A tre minuti dalla fine il goal di Fritsche ha riacceso le speranze dei Rockets. Reinhard ha dunque chiamato il timeout e Östlund ha lasciato spazio ad un sesto giocatore di movimento per l’assalto finale, che purtroppo non ha però portato i frutti sperati.

Prossimo impegno martedì 8 ottobre alle 20.00, quando alla Raiffeisen BiascArena arriverà il Winterthur.

Gallery

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi