Ottima partita dei Ticino Rockets, La Chaux-de-Fonds sconfitto 7-3

Martedì sera alla Raiffeisen BiascArena i Ticino Rockets hanno giocato un’ottima partita, battendo il La Chaux-de-Fonds per 7-3.

Dopo un inizio un po’ confuso, senza che nessuna squadra riuscisse a prevalere sull’altra, i ragazzi di Reinhard, rinforzati per l’occasione da Meyer e Kessler dall’ HC Davos e Moor e Östlund dall’HC Ambrì-Piotta, sono cresciuti, portando sul ghiaccio intensità e grinta, che hanno permesso di mettere in difficoltà gli uomini di Kvarnström.

Il risultato si è sbloccato a metà del primo tempo, quando Roberts, solo davanti al portiere ha infilato il disco alle spalle di Pauple, regalando ai Rockets il primo vantaggio di serata.
Ancora Roberts, premiato come migliore dei suoi, ha trovato la personale doppietta in entrata di secondo tempo e un minuto più tardi Del Ponte ha firmato quello che sembrava un comodo 3-0.
I Rockets hanno poi rischiato di pagare caro un certo rilassamento, che ha permesso agli ospiti di rientrare sul 3-2 grazie alle due reti trovate da Cameron nel giro di 41 secondi. Il La Chaux-de-Fonds è anche andato vicino al pareggio, ma Vedova, è stato abile ad infilare il 4-2.
Al 38’ Tosques e compagni si sono complicati la vita quando, dopo aver subito il 4-3 per mano di Carbis in inferiorità numerica, hanno ingenuamente commesso un altro fallo. Il La Chaux-de-Fonds in superiorità numerica è andato ancora vicinissimo al pareggio colpendo l’incrocio dei pali, ed i Rockets hanno rischiato di compromettere quanto fatto di buono fino a quel momento. Al 45’ la rete in velocità di Joël Neuenschwander ha dato ossigeno ai Ticino Rockets e il 6-3 di Vedova  al 49’ ha ipotecato la vittoria. I Ticino Rockets non si sono però rilassati ed hanno continuato a spingere, trovando anche la rete del 7-3 per mano di Wetter.

I Ticino Rockets vincono dunque meritatamente una partita difficile segnando ben 7 reti, ed intascano i primi 3 punti di questa stagione appena iniziata.

Prossimo impegno giovedì 19 settembre alle 19.45 in casa dell’Academy di Zugo.

Gallery

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi