I Ticino Rockets pagano a caro prezzo un inizio non brillante

Martedì sera alla Raiffeisen BiascArena i Ticino Rockets sono stati sconfitti 3 a 2 dall’Olten al termine di una partita molto combattuta.

I Ticino Rockets hanno pagato a caro prezzo un inizio di partita non brillante, con alcune indecisioni di troppo in fase difensiva che hanno permesso agli ospiti di trovare tutte e tre le marcature di serata già nel primo periodo.  Nunn ha infatti portato in vantaggio i suoi per la prima volta al 7’; i ragazzi di Reinhard hanno reagito e, con Sartori penalizzato per uno sgambetto su Eggenberger lanciato in velocità verso Rytz, al 16’ Fritsche ha trovato il meritato pareggio. A questo punto i padroni di casa hanno avuto un momento di incertezza, permettendo all’Olten di allungare sul 3-1 nel giro di un minuto e mezzo, dapprima con un tiro di Knelsen che Östlund non ha visto partire e poi con Philipp Rytz.

Nel secondo tempo Fritsche e compagni hanno decisamente cambiato marcia ed hanno dimezzato lo scarto grazie ad una grande azione personale di Gerlach, che con uno splendido polsino ha superato Rytz.  Grazie in particolare al trio d’attacco Eggenberger, Wetter e Bader, i Rockets sono anche andati a più riprese vicini all’aggancio, sempre negato dall’ottima prestazione di Rytz.

Nel terzo tempo sono ancora stati i biaschesi a rendersi più pericolosi, sempre alla ricerca della terza segnatura, che però,  nonostante l’assalto finale a gabbia sguarnita, non è mai arrivata.

Merito ai Rockets di averci provato fino alla fine ed aver dimostrato una volta di più di poter mettere in difficoltà anche le migliori squadre di Swiss League.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi