Grazie Zac!

07012018-DSC_2544

Il difensore classe ‘94 Zaccheo Dotti lascia i Ticino Rockets dopo due stagione per continuare la sua carriera ad Ajoie, dove ha firmato un contratto valido per due stagioni.

Esempio di professionalità e impegno, Zaccheo Dotti, terminata la formazione negli Èlite HCAP, dal 2013 al 2016 ha giocato a Biasca in I Lega, contribuendo in modo fondamentale alla conquista del titolo svizzero e alla promozione in LNB. Dal 2016, con la maglia dei Rockets, ha collezionato 93 presenze nella lega cadetta, condite da 17 punti (5 reti e 12 assist), si è contraddistinto per le sue doti da leader e per il suo carisma. Nella stagione appena conclusa ha avuto la possibilità di giocare i playoff  di Swiss League con la maglia dell’Ajoie, dove ha totalizzato 1 gol e un 1 assist in 11 partite.

Ecco le parole di coach Cadieux sulla sua partenza: «nell’ultima stagione Zac ha fatto un grande passo in avanti, ha sempre lavorato duramente ed è stato un esempio per tutti. Mi dispiace perderlo ma allo stesso tempo sono molto felice per l’opportunità che ha ricevuto dall’Ajoie. Questo dimostra ancora una volta che il progetto sta portando i suoi frutti. Gli auguro tanto successo nel suo nuovo club.»

Anche Zaccheo ha voluto salutare e ringraziare i Rockets: «Dopo aver dedicato 18 anni della mia vita allo sport che amo si è presentata l’occasione che mi consente di fare della mia passione la mia professione. Ho avuto modo di conoscere l’ambiente di Ajoie durante i play off appena conclusi. In quel periodo ho incontrato persone molto capaci e disponibili. Con dei valori sportivi e umani che mi ritrovo a condividere pienamente.
Questa occasione mi si pone di fronte in un momento della vita in cui sento la necessità di avere dei nuovi stimoli: il classico “cambio d’aria”, per permettermi di conoscere una nuova realtà e crescere sia dal punto di vista sportivo, sia come persona. Spesso davanti a una porta che si apre, si corre il rischio che altre si chiudano dietro di se, ma questa è un opportunità che, nella mia situazione, non ci si può far scappare: il famoso treno in corsa che non aspetta e soprattutto non si sa se e quando potrà ripassare. Questa sfida arriva anche nel momento più opportuno in quanto a giugno terminerò i miei studi alla SUPSI, dunque non avrò più alcun vincolo in Ticino. Da ultimo voglio esprimere la mia più grande gratitudine ai Ticino Rockets, una realtà senza la quale niente di tutto ciò sarebbe stato possibile!»

I Ticino Rockets augurano a Zac le migliori fortune per il suo futuro sportivo e professionale.

Grazie Zac!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi