HCB TICINO ROCKETS vs HC La Chaux-de-Fonds

RiepilogoOspiti dell’Hockey Club Ambrì-Piotta alla Valascia, i Ticino Rockets sono stati battuti domenica pomeriggio dal La Chaux-de-Fonds con il risultato

HCB TICINO ROCKETS

Perso

HC La Chaux-de-Fonds

Vinto

21.01.2018 | 17:00
Valascia

Riepilogo

Ospiti dell’Hockey Club Ambrì-Piotta alla Valascia, i Ticino Rockets sono stati battuti domenica pomeriggio dal La Chaux-de-Fonds con il risultato di 1 a 2.

In un primo tempo piacevole e con numerose occasioni da rete per entrambe le squadre, sono i Rockets ad avere le migliori chances di portarsi in vantaggio. Il più pericoloso tra i padroni di casa è Morini, che ad inizio tempo non riesce per un soffio a ribadire in rete un rebound concesso da Wolf. Gli ospiti sono dal canto loro pericolosi con Ausburger e con il top scorer Forget. Nella seconda metà del primo tempo i Rockets vanno davvero vicini al vantaggio prima con Zorin e poi con Morini, la cui conclusione viene deviata da Wolf non senza qualche affanno. Successivamente il La Chaux-de-Fonds colpisce il palo dopo un tiro deviato, mentre a pochi secondi dal termine Mazzolini non riesce a servire Rohrbach ben posizionato e il primo tempo termina e reti inviolate.

Nel secondo periodo i Rockets ci mettono energia ma è il La Chaux-de-Fonds a portarsi in vantaggio grazie a Forget. I padroni di casa reagiscono e trovano la via della rete in power play ma gli arbitri, dopo aver visionato il video, decidono di annullare il gol per ostruzione sul portiere. Così gli ospiti raddoppiano con Carbis, che sfrutta l’assist di Burkhalter per trafiggere Hughes. I Rockets reagiscono e ci provano soprattutto con Lhotak con una potente conclusione. Sul finire di tempo è ancora Forget a rendersi pericoloso, ma Hughes effettua una grande parata e il secondo tempo termina con il risultato di 2 a 0 in favore del La Chaux-de-Fonds.

In entrata di terzo tempo i Rockets dimezzano lo svantaggio grazie a Mazzolini, ben supportato da Vedova, che nello slot trafigge Wolf. Galvanizzati dalla rete i Rockets ci provano con insistenza. È ancora Morini ad avere sul bastone il disco buono per il pareggio ma Wolf si supera e devia la conclusione. Gli ospiti si rendono pericolosi in un paio di circostanze ma sulla loro strada trovano un attento Hughes, premiato a fine partite come migliore dei suoi. A 4 minuti dalla fine i Rockets sono anche sfortunati quando Lhotak colpisce un palo clamoroso. Sul finire di tempo ci provano anche Guidotti e Vedova, mentre Lhotak ha ancora un’occasione a pochi secondi dal termine quando Hughes viene richiamato in panchina per l’assalto finale. Il La Chaux-de-Fonds vince l’incontro con il minimo scarto.

Il prossimo impegno dei Ticino Rockets è previsto per martedì 23 gennaio alle 19.45 quando saranno ospiti della capolista Rapperswil.

 

HCB Ticino Rockets 1

 

HC La Chaux-de-Fonds 2

 

0-0, 0-2, 1-0

 

Reti: 24’38’’ Forget (Hofmann) 0-1; 32’34’’ Carbis (Burhkalter, Eigenmann) 0-2; 42’07’’ Mazzolini (Vedova, Kparghai) 1-2.

 

Penalità: HCB Ticino Rockets: 3×2’; HC La Chaux-de-Fonds: 8×2’

 

Arbitri: Boverio, Unterfinger, Betschart, Kehrli

 

HCB Ticino Rockets: Hughes, Müller, Dotti Z., Fontana, Kparghai, Rochat, Dotti I., Tosques, Moor, Bionda, Mazzolini, Hrabec, Spinedi, Morini, Goi, Guidotti, Juri, Fuchs, Vedova, Lhotak, Rohrbach, Zorin

 

HC La Chaux-de-Fonds: Wolf, Aeberhard, Hofmann, Eigenmann, Stämpfli, Zubler, Weisskopf, Ganz, Erb. Hunziker, Bonnet, Schwarzenbach, Fischer, Dubois, Forget, Burkhalter, McPherson, Hobi, Sterchi, Carbis, Augsburger, Shala

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi